Esami

“Lo zen e l’arte della manutenzione della motocicletta”, il Master in PNL Sistemica ed il mio esame che cosa hanno in comune? Beh, sono riuscito a collegare tutto ciò grazie al discorso di Camillo Sperzagni prima di consegnarci i diplomi che ricordava come avesse voluto lui, tempo fa introdurre la prova di esame a conclusione del corso. E li mi è venuto in mente il libro che non insegna nulla su come fare manutenzione ad una moto, ma molto invece di qualità, insegnamento e motivazione. Lo avevo comprato all’università, quando sudavo sugli esami di ingegneria elettronica, e leggere di corsi senza esami era per me un sogno, una chimera. Poi nel corso della mia vita ho imparato che abbiamo bisogno di esami, certo da affrontare dentro una cornice feedback, di verifiche che ci permettano di evolvere, di testare i nostri limiti, di trovare ed oltrepassare i confini. Se fate mente locale, in una stanza al buio, la prima cosa che si fa è, cercare con le mani i muri che si, ci limitano, ma ci rassicurano perché diventano un riferimento. Ecco sabato scorso, dopo il mio esame, ho provato la soddisfazione di aver individuato e superato un confine per andare a cercare il prossimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.