L’organizzazione prima di tutto

Mi manca davvero poco, ma non sono ancora in zona cesarini e posso farmi venire un po’ di dubbi su quello che ho messo dentro il sacco, o meglio i sacchi, visto che facendo scalo non vorrei trovarmi senza cerata a Santa Cruz!

Ogni viaggio è diverso dagli altri per qualche dettaglio, il periodo, la durata, lo spazio a disposizione, il mezzo con cui arrivare alla barca. Questo al momento ha tutte le complessità incontrate in passato:

  • è inverno, ma dovremmo navigare al caldo (metti cose calde e fredde)
  • vado in aereo con un cambio (dividi bagaglio per avere in quello a mano l’essenziale)
  • è un viaggio no stop (avrò preso tutto? sicuramente no, ovvio)
  • dura dai 15 ai 20 giorni di navigazione (sarò guru abbastanza?)

Sono agitato? Sono preoccupato? Sono spaventato?

si, si e si!

Ma non sto nella pelle dal sentire il mare!

Con te

Caro Lele,
sono iscritta al tuo blog è ti seguirò passo passo, o secondo il vento, non so.
Per ora ti sono vicina e sarò con te al momento della partenza, partecipe della tua emozione. Buona avventura marinaio!
Ti abbraccio forte e con tanto affetto.
Isabella

Inviato da iPhone

La barca: Fulmar

la barca su cui sarò io si chiama Fulmar, adesso si trova a Concarneau e molto probabilmente partirà domenica alla volta delle Canarie, dove la raggiungerò io il 4 novembre.